Trascorriamo circa un terzo della nostra vita dormendo. Mentre dormiamo riprendiamo le forze e l'energia per affrontare la giornata. Ma non solo. Durante il sonno il nostro corpo si disintossica espellendo fino a 1,5litri di umidità, vengono prodotte nuove cellule, la memoria a lungo termine si forma proprio dormendo, vengono prodotti anticorpi e bruciati grassi. 

Per questi motivi è importante scegliere di dormire circondati da prodotti confortevoli e un ambiente salutare.

Tra i prodotti sui quali vogliamo focalizzare la nostra attenzione c'è il piumino matrimoniale. Scegliere un piumino matrimoniale diventa cosa ardua nel momento in cui le caratteristiche dello stesso devono rispecchiare anche le esigenze del partner. È per questo che abbiamo parlato della cromoterapia e di come il piumino deve essere un valido aiuto cromoterapeutico. Ma i colori non sono l'unico fattore in gioco, abbiamo infatti anche parlato del materiale di un piumino e di come la qualità sia determinante per assicurare una tenuta di calore maggiore. 

Tuttavia ci sono altri fattori che possono aiutarvi nella selezione del piumino. Ecco gli indicatori che vi guideranno nella scelta del piumino matrimoniale giusto per voi.

  • Il grado di calore. Si riferisce alla temperatura della camera da letto e alla sensazione personale.  Per prima cosa bisogna capire se siete freddolosi o calorosi, sulla base di questo regolare la temperatura della camera da letto e scegliere il piumino adatto alle vostre esigenze, alla stagione e alla latitudine, il tutto cercando di rispettare i canoni per una temperatura sotto al piumino idonea a un sonno salutare: 32°C d’inverno e 25-28°C d’estate.
  • Filling Power determina la qualità di un piumino misurando il rapporto peso/volume del fiocco.
  • Peso del tessuto: meno è pesante, più elevato sarà il grado di qualità del piumino. Intima è il titolo del filo e il tipo di costruzione che determinano il peso per m2 e le caratteristiche di permeabilità, morbidezza e traspirabilità del piumino. 
  • Traspirabilità. I piumini si presentano come fiocchi di neve. L'intreccio a raggiera tra le barbe morbide e la loro ramificazione fittissima e sottilissima crea delle piccole camere d'aria ed è proprio questo il sistema di climatizzazione più efficace mai inventato prima d'ora. Di conseguenza il piumino funge da isolante naturale. 
  • I fiocchi assorbono l'umidità corporea rilasciandola al mattino non appena si fa arieggiare la stanza. Per questo motivo il piumino rimane sempre asciutto al contatto con il nostro corpo ed è ideale se si vogliono avere benessere e comodità a tutte le latitudini.
  • La piuma è biodegradabile. Il piumino si trasforma in un fertilizzante naturale nell'arco di un periodo che va da due a sei mesi (pensate invece che il poliestere necessita di un lasso di tempo che va da 200 a 400 anni!)
  • La misura del piumino. Da non sottovalutare è la misura del piumino matrimoniale. Solitamente la lunghezza standard è 200 cm a cui è consigliabile aggiungere 20/30 cm rispetto alla propria statura. 

Ora siete pronti per scegliere il piumino matrimoniale adatto a voi!