La terminologia è importante anche quando si parla di biancheria per la casa. Spesso però si hanno le idee poco chiare su quale tipo di biancheria sia più adatta alle proprie esigenze, perché si fa un uso sbagliato della parola stessa. 

Con l'inverno che ha invaso già da un mese le nostre vite e le nostre case partiamo dai nomi che, in fatto di coperte, rimbalzano ogni giorno nel nostro quotidiano: piumone e piumino. Ma non sono intercambiabili? Vediamo la differenza tra piumone e piumino.

Il Piumone: 

Nato come marchio registrato da una nota azienda di biancheria per la casa, vista la diffusione del marchio stesso il nome "piumone" ha iniziato a racchiudere anche quelli di piumino e trapunta. 

Vediamo quindi cosa s'intende per piumino e trapunta.

Piumino:

Generalmente il piumino viene avvolto da un copripiumino, sostituto del classico lenzuolo e protettore del piumino stesso. La copertura è importante in quanto preserva il piumino che verrà quindi lavato annualmente, mentre il copripiumino, (più leggero e maneggevole, come un lenzuolo) può andare tranquillamente in lavatrice. Il piumino è anche facile da sistemare, con pochi e semplici gesti il letto verrà rifatto senza lo stress di lenzuola e coperte di ogni forma e dimensione.

Il piumino si presenta anche in versione doppia, ovvero due piumini che si possono unire attraverso pratici bottoni e che ci accompagnano nel corso delle stagioni in base alle temperature esterne e alle nostre esigenze.

Non sempre la scelta del piumino risulta facile. Noi abbiamo provato ad aiutarvi con una guida che comprende gli indicatori che possono indirizzarvi nella scelta del piumino più adatto per voi. 

Trapunta 

Accompagnata dal lenzuolo, la trapunta si presenta elegante e decorata da un fantasia corrispondente ai vostro gusti personali. La sua pesantezza è determinata da fattori di relativi l'imbottitura, che può essere caratterizzata da materiali naturali o sintetici

Tra i materiali naturali abbiamo i fiocchi (gli stessi che vengono utilizzati per i piumini), che rendono estremamente morbida, traspirante e avvolgente la trapunta, e la piumetta. Se il fiocco è la parte più nobile del piumaggio, la piumetta rappresenta tutto il resto. Sebbene la piumetta offra flessibilità e resistenza, è più pesante e meno calda del piumino, quindi meno pregiata. 

Recentemente, grazie ai progressi nella lavorazione dei materiali sintetici, questo tipo di imbottitura (lavabile frequentemente) si avvicina a quella ottenuta attraverso le fibre naturali. 

E tu conoscevi la differenza tra piumino e piumone? E per quali materiali propendi, naturali o sintetici?